Amianto

Caratteristiche dannose dell'amianto

Veneta Coperture e Bonifiche

L’amianto, conosciuto anche come asbesto, è un materiale molto resistente al calore e presente in natura che può vantare caratteristiche chimico-fisiche che lo rendono un materiale non infiammabile. Grazie a queste peculiarità, fino agli anni Settanta, ha conosciuto una notevole diffusione nei settori dell’edilizia, nella realizzazione di coperture e tetti di varia natura. Una volta scoperta la sua pericolosità per la salute dell’uomo, la legge ne ha bloccato la commercializzazione e ha imposto il monitoraggio su ogni tipo di materiale contenente amianto.

 

Come rimuovere e smaltire l’amianto?


Ancora oggi sono presenti numerosi manufatti in cemento amianto (lastre di

copertura e soffittatura, tubazioni, canne fumarie, vasche, ecc) e le

soluzioni per la sua bonifica sono:


- RIMOZIONE: rimozione e smaltimento in discarica autorizzata dei materiali

contenenti amianto con rilascio di documentazione attestante l'avvenuto

smaltimento.


- INCAPSULAMENTO: incapsulamento dei manufatti in cemento amianto a mezzo

di posa di speciali resine certificate stese a strati aventi colorazioni

contrastanti. Al termine del lavoro verrà rilasciata dichiarazione

attestante l'avvenuto trattamento secondo quanto previsto da normative

vigenti.


- CONFINAMENTO: generalmente impiegato per il confinamento di soffitti e di

coperture in cemento amianto. Nel caso delle coperture viene denominato

anche "sovracopertura" in quanto, dopo aver installato una nuova orditura

di supporto, se ne posa una nuova che isola quella esistente eliminando il

processo di degrado delle lastre.

Share by: